Adesso che Pietro Parisi è in viaggio di nozze, distratto da innumerevoli stimoli culinari a Bangkok (avete presente la varietà del cibo da strada che si trova da quelle parti?), approfitto e vi butto lì quelle centordici ricette che ho visto in giro, ho rifatto e saltellano tutto il giorno per uscire dalla mia testa e approdare felicemente qui sul blog.

Eccovi quindi dei signori peperoni che ieri hanno visto lo zac e la minizac che se li litigavano, e me molto stupita vista la presenza nel ripieno dell'origano fresco, che è indiscutibilmente verde, colore che la minizac non ama vedere nel suo cibo.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.

 

Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato in passato sul sito è semplicemente Nome e Cognome), e la password che ti abbiamo inviato via mail con la tessera.
Se selezioni l'opzione Ricordati di me dovrai farlo solo la prima volta.

 

Sei già socio? Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)