La rubrica "Viaggiare leggeri", per quanto mi riguarda, si è conclusa ben piú di un anno fa. Ma manca un post (il secondo di settembre, per la precisione). In effetti avevo le mie buone ragioni: ero tra il Baltico e l'Italia, con tutte le mie cose e quelle della piccola in una dozzina di cartoni. Un anno dopo, sempre a settembre, ero su un aereo direzione Johannesburg, stavolta con tutte (*tutte* é un termine assai relativo, ho scoperto) le mie cose e quelle della piccola in due-valigie-due da venti chili. Certo, non avró scritto il famoso post mancante, ma non mi si accusi di non aver viaggiato leggera.

incisione rame

Adesso, però, è ora di finirla. E, siccome non sono piú la stessa di un anno fa (come tutti voi, eh, non crediate), non starò lì a raccontarvi di semi e dicembre e attese e capodanni. Per quello ho giá dato, basta guardare l'indice della rubrica e leggere. La conclusione logica non può essere che una: non di cosa, ma del *come*. Il cosa é importante, e figuriamoci se non lo sappiamo, noi lettori del Pastonudo. Ma l'importanza del come la sto imparando a mie spese.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.

 

Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato in passato sul sito è semplicemente Nome e Cognome), e la password che ti abbiamo inviato via mail con la tessera.
Se selezioni l'opzione Ricordati di me dovrai farlo solo la prima volta.

 

Sei già socio? Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)