Crema spalmabile di nocciola al cioccolato

Di |2019-01-08T18:52:50+00:00lunedì, 2 marzo 2015|cose di base|0 Commenti

Signori, ci siamoooo!! Dopo tanto peregrinare, e un sacco di creme al cioccolato in progress (ho dovuto assaggiarle tutte, come sono sfortunata), finalmente ho trovato la quintessenza della crema al cioccolato, con due ingredienti due (volendo ne potete aggiungere uno, ma piiiiiccolo!), strabuona, e di una facilità commovente.
crema spalmabile di nocciola e cioccolato
Poi magari proverò pure una versione più articolata tipo questa con il burro, o questa, con il latte di soia (sostituibile secondo me tranquillamente con quello di mandorle), o quest'altra, con il latte condensato (che come sapete si può fare facilissimamente in casa) ma per ora sono felicissima di questa versione basica nocciole-cioccolato-basta.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.

 

Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato in passato sul sito è semplicemente Nome e Cognome), e la password che ti abbiamo inviato via mail con la tessera.
Se selezioni l'opzione Ricordati di me dovrai farlo solo la prima volta.

 

Sei già socio? Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Nessun commento

  1. Loreto 2 Marzo 2015 alle 12:23

    gnam gnam slurp slurp ;)

  2. laura 2 Marzo 2015 alle 13:45

    E io che non ce l’ho, la cassaforte? :-)

  3. Rosella 2 Marzo 2015 alle 15:48

    Ma: e usare le nocciole spellate, lo zucchero di canna, il cioccolato fondente (io uso il Vivani Kovertüre) e un po’ di olio? Io la faccio così ed è apprezzata da tutti!

  4. FrancescaV 2 Marzo 2015 alle 17:42

    Questa è la ricetta che cercavo, mi hanno regalato una crema di nocciole pazzesca ma ancora non avevo trovato una ricetta cioccolatosa che mi ispirasse. proverò!

  5. Raffi 2 Marzo 2015 alle 20:03

    meravigliosaaaaaaaaaaa!!! semplice, la devo provareeeeeeeeeeeeee!!!

  6. Simo 3 Marzo 2015 alle 08:23

    per curiosità, perché non volevi usare il cacao? Forse perché non si scioglie e la crema diventa un po’ farinosa?

  7. Enrica 12 Marzo 2015 alle 09:37

    ti devo proprio ringraziare per questa ricetta talmente semplice ma così efficace!
    da tempo andavo avanti , poco convinta, con creme spalmabili dei negozi bio, non sono davvero un granchè nemmeno quelle se leggi bene le etichette ( a parte una direi)….con questa crema ho risolto tutti i miei problemi :))
    solo due ingredienti, fatta ieri in pochi minuti, utilizzata stamattina sul mio pane pasta acida…una soddisfazione!! ti mando un bacio!
    Enrica

  8. Michela 12 Marzo 2015 alle 15:32

    ciao
    è qualche tempo che mi sono cimentata nel l’autoprodurmi una simil-nutella, e per ora mi sono trovata bene esattamente come hai scritto tu nel tuo post, solo che ho usato tutti e tre i tipi di cioccolato (fondente al 70%, cioccolato al latte, cioccolato bianco, tutti bio.. ). le proporzioni del cioccolato sono 1 parte di fondente, 2 di al latte e 2-1/2 di bianco. In questo modo ho ottenuto un gusto un po’ piu dolce che piace molto ai bimbi. Non avevo ancora provato a mettere direttamente le nocciole ed il miele, perchè avevo paura sia della granulosità che del sapore del miele abbastanza forte… ma proverò.
    è un piacere leggerti
    ciaoooo

  9. Monica Foglia 27 Febbraio 2018 alle 09:08

    Provata. Dopo 3 anni della mia fatta a partire dalle nocciole + zucchero + cacao e dopo 2 frullatori fusi, ho deciso di comprare direttamente la pasta di nocciole.
    Ho provato la tua ricetta ma a casa mia non ha riscosso molto successo.
    Consistenza spettacolare ma qua amano il dolce, quindi per quello ho dovuto aggiungere zucchero tritato.
    Il problema più grosso è la sensazione di rasposità in gola data dalle nocciole (cosa che però con le nocciole (pelate) frullate da me non è mai capitato. Ho provato a correggere con un po’ di cioccolato bianco (non avevo solo il burro di cacao in casa) e la faccenda, per i nostri palati, è migliorata sensibilmente.

Scrivi un commento

Questo sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione, grazie a loro possiamo conteggiare le visite in modo anonimo, ma non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su "OK. Accetto i cookie" per proseguire, oppure approfondisci cliccando qui. Ok