Adesso vi racconto di quando l'anno scorso in Sardegna avevo una gran voglia di granola e sono andata nell'unico negozio bio di Palau, e ho avuto la malaugurata idea di leggere tutte le etichette dei pacchetti supercolorati e dall'aspetto affidabiliZZimo che erano sugli scaffali, e vi dico che non erano poche.

granola al cioccolato home made

Dieci minuti dopo ero fuori al negozio con la faccia arrabbiata e una sola domanda: "ma perché l'olio di palma lo mettono proprio *dappertutto*!!??" Praticamente tutta la linea Krunchy era a base di grasso di palma. Adesso ho visto che al Naturasì ci sono anche vari pacchetti che al posto del grasso di palma usano l'olio di girasole disodorato, e nulla mi toglie dalla testa che il merito è dei compratori, che sempre di più stanno boicottando l'uso dell'olio di palma, per motivi soprattutto etici.

Il motivo di tanta presenzialità ovviamente è il costo: la granola a base di olio di palma costa meno di 8 euro al chilo, mentre quella con l'olio di girasole ne costa più di 10. Uno si potrebbe anche accontentare del muesli di base, quello classico, ma a me piace quello croccante tutto raggrumato, non so se avete presente :-9

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.

 

Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato in passato sul sito è semplicemente Nome e Cognome), e la password che ti abbiamo inviato via mail con la tessera.
Se selezioni l'opzione Ricordati di me dovrai farlo solo la prima volta.

 

Sei già socio? Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)